A te che hai vissuto il Punto Giovane!

Pubblicato giorno 20 agosto 2018 - 20 Anni di PG, Associazione Onlus, In home page

Che cos’è un rito? — disse il piccolo principe. — È una cosa purtroppo dimenticata — rispose la volpe. È ciò che fa di un giorno un giorno differente dagli altri, una certa ora, un’ora differente dalle altre ore.

Carissimo/a chissà se ogni tanto torni con la memoria ai bei giorni vissuti insieme al Punto Giovane oppure la convivenza è per te “cosa purtroppo dimenticata”.
Ti scrivo appunto per riportarti a quei giorni, a quella casa, alla nostra casa, alla casa dei giovani. Forse più giovane non sei, ma non importa. Certo ogni età ha le sue priorità. Forse in quei giorni cercavi di capire la tua strada, oggi è invece cerchi di custodirla. Forse in quei giorni sognavi la tua vocazione con interrogativi estenuanti e tanta curiosità; oggi invece devi cercare di difenderla dal logorio della quotidianità.

Ogni cosa alla sua stagione dice il proverbio. Ma di tanto in tanto è bene tornare a rinnovare la memoria perchè ogni cosa è comunque illuminata ed è soprattutto il passato a far luce sul presente. Ma come fare per recuperare le cose purtroppo dimenticate?
Occorrono i riti.

Allora con questa lettera ti chiedo di tornare ai giorni della tua convivenza al Punto Giovane attraverso un rito: il rito dell’anniversario.
Abbiamo festeggiato i 10 anni di Punto Giovane ed eccoci nei 20. Son già passati 20 anni da quel 15 ottobre 1998. Ci avresti mai creduto?

Magari sto scrivendo a chi ha visto partorire il Punto. Ricordo volentieri quell’atto di coraggio dei primi 7 pionieri che partirono per la prima convivenza di un mese. Claudia incinta partorì il mese successivo la sua Chiara oggi ventenne anche lei. Ricordo con affetto Eleonora che ci guarda dal cielo come dal cielo ci guardano anche Samuel e Marco anch’essi partecipi di convivenze successive.
20 anni di Punto Giovane in quel di Riccione. in questi ultimi anni alcuni di voi hanno portato i figli a fare la convivenza. Anche per loro come per voi è stato qualcosa di speciale, una grazia, un miracolo.
Ora giungo all’invito fattivo. Un rito è ciò che fa di un giorno un giorno differente dagli altri, una certa ora, un’ora differente dalle altre ore, quindi non potete mancare al rito del 20^ Anniversario. Vi scrivo già da ora per mettere quei giorni in agenda: il 13 ottobre, il 15 ottobre e il 17 ottobre.
Come nello stile del Punto ceneremo insieme il 13, celebreremo l’Eucarestia il 15 e una sorpresa per il 17.
Vi pregherei di iscrivervi per l’evento anche se per un solo appuntamento. Grazie

don franco

Conferma la tua presenza. Grazie.

* indicates required




vai al pieghevole in pdf

vai al pieghevole in pdf

 

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)